Trapianto di Capelli di Conte: svelato il mistero

27
antonio conte capelli

Conte e i capelli sono un binomio di cui si sente sempre più parlare, in radio, in televisione, sui giornali.

Infatti, l’attuale allenatore dell’Inter porta con sé un mistero che in tanti si chiedono: come ha fatto a farsi ricrescere i capelli dopo che li aveva persi da giovane?

 

Personaggi famosi e capelli

La capigliatura è un aspetto che ci condiziona la vita di tutti i giorni. I nostri capelli possono dire molto di noi, perfino raccontarne il carattere

Queste caratteristiche sono elevate all’ennesima potenza se si parla di personaggi pubblici o del mondo dello spettacolo.

In questo campo, Antonio Conte è sicuramente uno dei primi nomi che viene in mente.

Ma che cos’ha Conte di particolare rispetto ai capelli?

 

La storia di Conte

Conte e la perdita di capelli

Antonio Conte, classe ’69, è un ex calciatore e allenatore italiano di calcio. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, sua città d’origine, ha poi trovati ampi spazi nella Juventus come centrocampista.

Durante questo periodo, il Antonio iniziò a mostrare i primi segni dell’alopecia androgenetica.

La perdita di capelli comparve prima sulla fronte e nella parte centrale; poi si estese su tutto il cranio superiore.

Il Conte di oggi

Al contrario di un tempo, oggi i capelli di Conte sono lunghi, densi e in salute. Sul web sono disponibili centinaia di interviste con la Juventus, la Nazionale e altre squadre che raffigurano l’allenatore in primo piano. Ma come è riuscito Conte nel “miracolo” di far ricrescere i capelli?

 

Le terapie a cui si è sottoposto Conte

Secondo alcune fonti Antonio Conte si sarebbe sottoposto a vari trapianti di capelli.

In modo particolare, inizialmente avrebbe fatto un trapianto in Italia. Non soddisfatto del primo risultato, ci riprovò con un secondo intervento, che dopo un anno risultò comunque non più gradito.

Infatti, il trapianto di capelli è duraturo nel tempo se i follicoli piliferi non cadono a distanza di tempo, al contrario di quanto successe all’allenatore nerazzurro.

A questo punto, secondo quanto si legge su vari forum, Conte provò la pista estera: il Canada.

In diverse dichiarazioni, Conte non ha mai nascosto di essersi sottoposto al trapianto. In una famosaintervista al programma Le Iene affermò come l’aspetto sia di fondamentale importanza al giorno d’oggi. Inoltre, aggiunse che a non tenere conto del proprio look si commette un grave errore.

 

Andare all’estero non è sempre la soluzione

Il caso di Antonio Conte non deve far pensare che i chirurghi estetici oltralpe siano migliori di quelli italiani.

Non è raro trovare siti web che a prezzi estremamente modici offrono trattamenti completi di chirurgia, soggiorno e spese viaggio. Oltre al costo modesto, i clienti vengono attratti dall’elevato numero di grafts che poi verranno impiantati. Tuttavia, non è questione così semplice.

In realtà, anche in Italia sono presenti chirurghi di fama internazionale che eseguono quotidianamente sia trapianti FUE che di tipo FUT. Un esempio brillante è la Dott.ssa Chiara Insalaco di Roma.

 

L’argomento trapianto di capelli è molto delicato e bisogna prestare particolare attenzione.

Se vuoi essere messo in contatto con un esperto del settore e avere maggiori informazioni, clicca qui.