Clascoterone per il trattamento della perdita di capelli – Breezula

Clascoterone Breezula capelli

Che cos’è il Clascoterone

Il Clascoterone, detto anche cortexolone 17α-propionato o 11-deossicortisolo 17α-propionato, è un antiandrogeno steroide sintetico.

In particolare, esso è un antagonista del recettore degli androgeni, sviluppato da Cassiopea e Intrepid Therapeutics come farmaco ad uso topico nel trattamento di condizioni come l’acne vulgaris e l’alopecia androgenetica.

È stato inaspettatamente scoperto che gli esteri C17α di 11-desossicortisolo possiedono un’attività anti-androgenica, e il 17a-propionato cortexolone è stato selezionato per lo sviluppo sulla base del suo profilo ottimale del farmaco. In un biotest, la potenza topica del farmaco era maggiore di quella del progesterone, del flutamide e del finasteride ed era equivalente a quella del ciproterone acetato.

Cassiopea, una piccola azienda biotecnologica italiana, avrebbe sviluppato un nuovo trattamento antiandrogeno a base di clascoterone con il marchio Breezula.

 

Risultati promettenti finora

La clinica attualmente in corso mira a stabilire l’efficacia e la sicurezza del clascoterone, utilizzando un veicolo placebo per il confronto. Inizialmente erano iscritti 404 partecipanti, dai 18 ai 55 anni con calvizie maschile da lieve a moderata. Alcuni di loro si sono ritirati, portando il numero di volontari a 375.

I risultati a metà strada, a sei mesi dallo studio, sono stati annunciati attraverso un comunicato stampa rilasciato da Cassiopea il 16 luglio 2018, che dimostra che il clascoterone ha avuto risultati simili al farmaco finasteride 1mg clinicamente testato in termini di efficacia.

Breezula™ è una diversa formulazione della stessa API contenuta in Winlevi. Breezula™ conterrà una maggiore concentrazione di questa API in una lozione progettata per penetrare il cuoio capelluto.

Breezula ha un effetto simile in quanto è stato progettato per inibire il DHT attraverso il clascoterone, che viene assorbito da dove la lozione viene applicata al cuoio capelluto, ai follicoli piliferi e al flusso sanguigno. Il farmaco sistemico, che include 1 mg di finasteride, comporta la prescrizione di un farmaco che entra nel corpo attraverso il flusso sanguigno e poi circola in aree rilevanti, come i follicoli piliferi.

Gli sviluppatori hanno affermato che Breezula “riduce anche la produzione cutanea di prostaglandina D2, un composto ormonale che, a livelli elevati, può inibire la crescita dei capelli.

Diverse dosi sono in fase di test, con una soluzione del 7,5% applicata due volte al giorno sul cuoio capelluto, che attualmente produce i risultati più positivi, con un miglioramento del 62% nella crescita dei capelli tra i partecipanti allo studio. È interessante notare che gli uomini studiati hanno una caduta genetica dei capelli che colpisce il loro vertice (cuoio capelluto superiore), o le loro regioni temporali. Ciò è particolarmente degno di nota dato che finasteride non è stato testato, a causa della mancanza di dati, in relazione al trattamento di un’attaccatura dei capelli in diminuzione. La gamma di trattamenti per capelli in fase di test può essere vista nella tabella sottostante.

Risultati provvisori dell’analisi semestrale (PP) del trattamento topico del Clascoterone (Breezula) per la calvizie maschile. Informazioni pubblicate da Cassiopea, luglio 2018 [TAHC = Target Area Count; HGA = Hair Growth Assessment; BID = due volte al giorno; QD = una volta al giorno; Vehicle = Placebo].

 

Ridurre al minimo gli effetti collaterali

I farmaci applicati topicamente tendono ad avere un profilo di effetti collaterali più basso rispetto ai farmaci sistemici. Come tale, non è sorprendente che Cassiopeia sostiene che, finora, Breezula ha mostrato effetti collaterali minimi.

Quelle che si sono verificate sono state segnalate come infezioni cutanee locali classificate come “lievi” e non correlate a nessun tipo di “disturbi ormonali”. La Cassiopea lo spiega come segue: “Il Clascoterone viene rapidamente metabolizzato in Cortexolone, una componente fisiologica della riserva endogena di corticosteroidi dell’organismo, ottenendo così un’elevata attività locale senza alcun effetto sistemico.

L’ex presidente della American Society for Hair Research e della International Society of Hair Restoration Surgery, il Dr. Ken Washenik, ha commentato i risultati provvisori: “I dati provvisori sul Clascoterone rappresentano un notevole progresso nel trattamento di AGA che è stato sulla “wish list” dei medici che trattano AGA e i suoi pazienti per decenni. “La promessa della stessa, o migliorata, efficacia senza effetti collaterali sistemici e correlati agli androgeni, di applicazione topica, rispetto ad un farmaco sistemico, fornisce una speranza importante per questi pazienti e per i loro medici.

Da testare per la caduta dei capelli delle donne

Continuano i test per la versione maschile per ottenere l’approvazione FDA il più presto possibile. Si stima che si tratta di circa il 2022, che non è una grande notizia per coloro che desiderano affrontare questa forma permanente e progressiva di caduta dei capelli prima o poi.

Tuttavia, risultati incoraggianti nell’arco di sei mesi hanno portato le donne ad avere il via libera. Breezula sarà testato in studi clinici come potenziale trattamento per la perdita di capelli modello femminile, anche se la data di inizio non è stata ancora annunciata.

Iscritto al forum Ieson dal 2007, Salusmaster dal 2007 e Bellicapelli dal 2010, moderatore globale del forum Bellicapelli. Creatore di: bellicapelliforum.com, blogcalvizie.it, beautymedical.it, alliance4hair.com, insalacoclinic.com e gestore di oltre 20 website che trattano il tema della perdita dei capelli. Responsabile marketing, comunicazione e CRM nello Staff di Milena Lardì dal 2012. Partecipazione attiva ai più importanti meeting mondiali sulla chirurgia della calvizie. Da maggio 2020 sono consulente con esclusiva nazionale per il Web della dott.ssa Chiara Insalaco.