Naomi Campbell: ecco la verità sui suoi capelli

13649
Naomi Campbell Capelli

Siamo tutti d’accordo che Naomi Campbell è un’icona della bellezza femminile. Con svariate partecipazioni su riviste famosissime, in film e sfilate, la Venere Nera è anche nota per le sue innumerevoli acconciature. Tuttavia, in una foto recente pubblicata sui social, mostra chiari segni di alopecia.

La modella ne ha sempre sofferto, o ha sviluppato questa patologia solo recentemente?

 

Chi è Naomi Campbell

Naomi nasce a Londra nel 1970 da genitori di origine afro-giamaicana. All’età di 7 anni fa la sua prima comparsa in un video musicale di Bob Marley. A 16 anni inizia la sua carriera di modella, prima in Francia e poi in altri paesi, tra cui l’Italia.

La Campbell diventa pian piano un simbolo della bellezza. Nella sua carriera è testimonial per diverse case di moda, tra le più famose al mondo.

In parallelo, Naomi si dedica alle professioni di attrice dall’88, e alla cantante dal ’95.

Al giorno d’oggi la modella è molto impegnata sul fronte sociale: lotta alla povertà in Africa, aiuto per i senzatetto degli uragani, denuncia contro la penalizzazione delle modelle nere.

 

Naomi Campbell e i capelli

Nel corso di tutte le sue attività, si è sempre notato Naomi Campbell con un’acconciatura diversa, ma comunque perfetta. Da ricci a lisci. Da ondulati a caschetto a corti, passando per molte tonalità di colore.

Tuttavia, secondo alcune indiscrezioni che si leggono sui vari siti, a partire dal 2008 la Campbell avrebbe problemi con i suoi capelli.

Infatti, un selfie recente pubblicato sui social da Naomi lascia poco spazio all’immaginazione.

I capelli corti sono raccolti in delle trecce, ma evidenti sono soprattutto i segni della mancanza di capelli.

Questa condizione è anche nota come perdita di capelli, alopecia o calvizie.

 

L’alopecia nelle donne

Sebbene il fenomeno di perdita di capelli sia frequentemente associato agli uomini, anche le donne ne soffrono. In questi casi si parla di alopecia femminile.

Nelle donne l’alopecia androgenetica è principalmente causata dalla presenza di ormoni maschili, ma può essere indotta da altre condizioni. Patologie come la sindrome dell’ovaio policistico o le alterazioni mestruali possono esserne un segno. Inoltre, l’arrivo della menopausa o eventi come il parto possono portare ad una caduta.

Esistono altri tipi di alopecia che possono colpire le donne, come l’alopecia areata o l’alopecia da trazione.

 

L’alopecia di Naomi Campbell

Nel caso specifico di Naomi Campbell, siamo di fronte ad un caso di alopecia da trazione.

Questa condizione si verifica dopo che una tensione prolungata e considerevole è applicata al cuoio capelluto. In modo particolare, sono i follicoli piliferi a soffrirne.

A causa della trazione, è possibile che si formi una infiammazione nei follicoli che gradualmente porta alla caduta dei capelli.

Al contrario degli altri tipi di alopecia, quella da trazione è reversibile nella fase iniziale ma diventa irreversibile con il passare del tempo.

Il caso di Naomi Campbell non è casuale. Oltre alle trecce, nel corso della carriera la Campbell si è sottoposta a innumerevoli trattamenti ai capelli. Questo ha sicuramente danneggiato e reso vulnerabile il cuoio capelluto della Venere Nera.

Per non rischiare di perdere tutti i capelli, una volta che i follicoli si perdono definitivamente come nel caso della Campbell, l’unica soluzione residua resta il trapianto di capelli.

Stefano Rogora
Iscritto al forum Ieson dal 2007, Salusmaster dal 2007 e Bellicapelli dal 2010, moderatore globale del forum Bellicapelli. CRM nello Staff di Milena Lardì dal 2012. Partecipazione attiva ai più importanti meeting mondiali sulla chirurgia della calvizie. Da maggio 2020 sono consulente con esclusiva nazionale per il Web della dott.ssa Chiara Insalaco.